Buonolio Salus Festival

Al via la quarta edizione del Buonolio Salus Festival

Buonolio Salus Festival vuole essere una proposta inusuale, un modo diverso di approcciarsi al mondo dei grassi, un’apertura alla conoscenza, al dibattito, alla formazione, all’informazione corretta. L’olio d’ulivo è il Re dei grassi, lo è sempre stato, ma non basta. Va raccontato attraverso uno stile nuovo e se necessario anche irregolare, va valorizzato attraverso la cultura, l’arte e la storia, attraverso il passato e attraverso chi ci ha preceduto che forse, meglio di noi si è approcciato al mondo. Perciò si apre anche all’arte e a momenti culturali in senso stretto, senza alcuna preclusione e pregiudizio: l’olio è rappresentante di un patrimonio non solo gastronomico ma anche identitario, di tradizione, di civiltà e sacralità. Albero estremamente longevo, l’ulivo accompagna la civiltà umana da sempre e non si può prescindere dal confronto e dal dialogo con autori, poeti, libri e con mostre d’arte di grande pregio per raccontarne e capirne l’importanza e la grandezza.

L’evento riserva anche spazio alla ristorazione, in particolare a confronti e scambi di opinioni fra il mondo della ristorazione e i produttori, in virtù del fatto che l’olio extravergine ancora non trova la giusta collocazione nei ristoranti e nelle gastronomie.
L’evento, quest’anno, si realizzerà a Piedimonte Matese, presso il Museo Civico Raffaele Marrocco che ha sede nel complesso conventuale domenicano fondato negli ultimi anni del XIV secolo. Dopo aver riscosso grande successo nelle tre precedenti edizioni l’evento si lancia alla conquista di una ulteriore affermazione nella quarta edizione, considerato anche che ormai il nome “Buonolio Salus Festival” è già riconoscibile grazie alla numerosa presenza di operatori, consumatori e appassionati e grazie anche alla stampa di settore, locale e nazionale. È un progetto ambizioso, che cerca sostegno e riconoscimento nelle imprese locali e negli Enti che svolgono attività di promozione e valorizzazione dell’agroalimentare italiano, si articola in due giornate nelle quali si susseguono interventi di tipo divulgativo, tecnico, di promozione, culturale, informativo e ponendosi diversi obiettivi:


– Miglioramento della qualità dell’olio, attraverso l’innovazione tecnologica e l’attuazione delle buone pratiche agronomiche, rivolte a produttori, frantoiani e operatori del settore;
– Valorizzazione delle produzioni di alta qualità, attraverso l’identità rurale, la storia, il paesaggio e la cultura, delle piccole e medie imprese;
– L’accrescimento della cultura di prodotto attraverso la corretta informazione, le degustazioni e l’assaggio di diverse tipologie di oli da olive, il confronto e il dibattito, volta al consumatore finale e all’appassionato alla scoperta delle peculiarità del vero olio extravergine.
– Accrescere la conoscenza attraverso la lettura, la poesia, il dialogo, mostre fotografiche o pittura d’autore e attraverso rappresentazioni in audio visione;
– Riportare, attraverso la cultura del prodotto e la corretta informazione, una costante attenzione sull’olivicoltura e sull’olio ricavato dall’ulivo, conservando con attenzione le tradizioni e senza mai perdere d’occhio il passato, ma con uno sguardo concreto all’innovazione.

Dalla scorsa edizione siamo in collaborazione con I Templari del Gusto, il grande portale che racconta i borghi e la cucina italiana. Loro hanno condiviso il nostro progetto e sosteranno l’evento, noi siamo lieti di poter mantenere viva questa grande scommessa con loro.

Ospiteremo, come sempre, relatori ed esperti di spiccato rilievo e profondi conoscitori del mondo dell’olio che da diverse prospettive sottolineeranno le criticità e anche le potenzialità del comparto olivicolo, proponendo anche soluzioni, nuovi spunti e opportunità.

L’evento si realizzerà il 28 e 29 aprile 2018 e si concluderà con la realizzazione – da parte di Chef professionisti – di piatti e pietanze con tutti gli oli presenti all’evento, da degustare al “pranzo oliocentrico” che rappresenterà la conclusione della quarta edizione del Buonolio Salus Festival. Ci ospiterà, per il pranzo, ancora “Villa Turrita”.[…]

Fonte: www.buonoliosalusfestival.com


https://www.olitaly.it/mappatura-dei-piccoli-produttori/

error

Ti potrebbe interessare...

Conoscere l’olio: dall’albero al frant... Master of Food propone un evento per scoprire il gusto e saperne di più: imparare non solo a riconoscere il piacere del cibo e il valore del convivio,...
Assaggiatori di Olio, il corso del CAPOL Dal 15 al 27 Ottobre, presso il Consorzio ASI di Latina. 7 giornate formative per un totale di 35 ore. Novità dell’edizione 2018: il modulo dedicato a...
EXPO: Salone dell’Olio, delle Olive e dei Sapori P... Il 9 e il 10 Febbraio, al Palazzo M di Latina, si terrà “EXPO: Salone dell’Olio, delle Olive e dei Sapori Pontini”, vetrina promozionale delle eccelle...
In che modo l’olio d’oliva può giovare... L'aggiunta di olio d'oliva alla dieta del tuo animale domestico potrebbe aiutarli a sentirsi meglio, a vivere più a lungo e di più. L'olio d'oliva no...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.