Focaccia all’olio di oliva

La focaccia all’olio di oliva è una pietanza classica e intramontabile della cucina italiana. Nata al Nord, in Liguria, riesce a mettere d’accordo tutti nel resto della penisola. Se ne trovano diverse varianti. Ma tutte hanno come elemento cardine l’olio di oliva. O meglio: l’extravergine di oliva.

Per realizzare la focaccia all’olio di oliva servono ingredienti semplici. Proviamo a farla insieme.


Per prepararla servono:

500 grammi di farina bianca;

1 cucchiaino di sale;

25 grammi di lievito di birra;

un pizzico di zucchero;

due bicchieri di acqua;

olio extra vergine di oliva.

Ora passiamo alla fase pratica. Bisogna disporre su una spianatoia la farina a fontana. Aggiungiamo un pizzico di sale. Sciogliamo in un po’ d’acqua il lievito di birra e lo zucchero e versiamo il composto sulla farina; uniamo lo strutto e cominciamo a lavorare la pasta versando poco alla volta la restante acqua tiepida fino ad ottenere una pasta liscia, elastica e morbida.

Ora prendiamo una terrina e infariniamola. Mettiamo l’impasto ottenuto in questa ciotola e copriamola con un tovagliolo o con della pellicola trasparente creando un vuoto ermetico. Adagiamola in un luogo caldo e lasciamola raddoppiare. Ci vorranno circa due ore. Al termine, quando la pasta sarà ben gonfia, rovesciamola sulla spianatoia infarinata e impastiamola con le mani. Tiriamola in una sfoglia alta circa mezzo centimetro e sistemiamola sulla placca del forno unta di olio. Con le dita facciamo dei buchi all’interno dell’impasto. Cospargiamo la superficie con olio extravergine di oliva e sale doppio, e se piace rosmarino. Accendiamo il forno a 200° e inforniamo quando avrà raggiunto la temperatura. Lasciare cuocere per 20 minuti. Et voilà la focaccia è pronta!

Si può mangiare subito o la si può conservare per qualche giorno. La si può usare come tramezzino, tagliandola e farcendola con formaggi e salumi. Insomma, in qualsiasi modo la si vorrà usare sarà un piacere per il palato.


 

Elisabetta Froncillo

error

Ti potrebbe interessare...

”Cioccolive”, olio extravergine d̵...   Alle nocciole, bianco o al pistacchio. Parliamo di cioccolato, questa volta, senza considerare il burro di cacao. Ma l’olio, extravergine, n...
L’olio d’oliva, sigillo della “ Diaita ” Mediterra... Che abbia a che fare con il termine greco “ diaita ”, che significa “stile di vita”, o col latino “dies”, ovvero “giornata”, una cosa è certa: la diet...
ricette: l’Alice nel paese delle meraviglie Simone Masuzzo, chef pasticciere di un grande ristorante milanese, è originario di Palazzolo Acreide, nella provincia di Siracusa. Ha una grande passi...
Pinzimonio Per pinzimonio si intende un condimento servito per accompagnare delle verdure crude, generalmente preparato con olio d’oliva, sale e pepe, servito in...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.