Frantoi oleari e oleifici: nuove Linee Guida dal Corpo VV.FF.

Con Nota prot. n. 12622 del 26-09-2017 il Comando dei Vigili del Fuoco detta alcune “Linee guida di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di frantoio oleario ? oleificio”. Si indicano gli elementi indispensabili per assicurare il corretto adempimento degli obblighi in materia di prevenzione degli incendi dei depositi di olio di oliva vergine che costituiscono un’attività soggetta al controllo dei vigili del fuoco per quantitativi di olio maggiori di 1 m3, e sono ascrivibili al p.to 12 dell’Allegato 1 del DPR 151/11.

Il documento è il frutto della collaborazione tra Associazioni di categoria (F.O.O.I. – Filiera Olivicola Olearia Italiana) ed Uffici della Direzione centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica e mette in comune, tra tutti gli attori della prevenzione incendi (titolari delle attività, tecnici antincendio, Comandi locali dei VVF), le best-practices da adottare per la messa a norma dei depositi di olio di oliva.
Le Linee guida rappresentano, per ogni fase del processo produttivo dei soli oli di oliva vergini ottenuti dal mero procedimento meccanico, un mezzo per individuare un insieme di misure di prevenzione e di protezione passiva ed attiva, finalizzate al contrasto del rischio di incendio nell’ambito della progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di frantoio oleario-oleificio con deposito di olio d’oliva vergine.

Linee guida non cogenti
Il Comando VV.F. specifica che tali Linee guida non rappresentano una regola tecnica di prevenzione incendi, non hanno carattere di “cogenza”, ma costituiscono un utile indirizzo per i titolari delle attività e per i progettisti che potranno fare riferimento ai contenuti delle stesse per l’individuazione delle misure di prevenzione e protezione antincendi.
Per quel che riguarda la classificazione (prevista dall’Allegato I del DPR 151/2011) e l’istruttoria restano ferme le procedure previste dal DM 7/8/2012 e dal relativo Allegato I (Documentazione relativa ad attività non regolate da specifiche disposizioni antincendio).

fonte: Redazione Banca Dati Sicuromnia

Ti potrebbe interessare...

Nuove regole per l’omologazioni dei trattori... Fra qualche mese i trattori agricoli a ruote dovranno risultare omologati in tutta l'Unione Europea superamento delle vecchie regole. Dal 1° gennaio 2...
confezionamento Evo: cure e normative Uno degli ultimi scalini della lunga scala che porta l’olio dall’oliva al consumatore lo costituisce l’operazione di confezionamento. Vediamo tutte le...
Olio da agricoltura bioogica: il disciplinare Il disciplinare contenuto nel Regolamento CE n.2092/91 (e successive modificazioni ed integrazioni) sulla produzione di olio extra vergine d’oliva o...
La normativa sull’olio extravergine di oliva Ogni tipologia di prodotto alimentare per essere commercializzata segue determinate regole: dai cibi ai vini, tutti i prodotti enogastronomici devono ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.