deposito contratti consorzio

La filiera solidale: depositati al Consorzio di tutela i contratti di fornitura delle olive

Sono 542 i contratti di consolidato rapporto tra olivicoltori e frantoiani depositati presso il Consorzio di tutela dell’olio DOP Riviera Ligure. Si tratta di documenti che rientrano nel contesto di un comportamento virtuoso e positivo, in forza del Patto di filiera relativo alla campagna olivicola 2018/2019.
“Le scelte legate alla stipula dei contratti fanno emergere una filiera solidale che si impegna all’interno di un quadro di tracciabilità e di qualità del prodotto” afferma il Presidente del Consorzio di tutela, Carlo Siffredi. “Dobbiamo coinvolgere sempre di più gli operatori della ristorazione, della grande distribuzione e del commercio, soprattutto nella grande distribuzione, per un impegno verso l’olio DOP Riviera Ligure, autentico pilastro della sostenibilità ambientale, sociale ed economica del territorio”.
È con questo spirito che il Consorzio di tutela proseguirà l’impegno di far conoscere ed apprezzare sempre di più la denominazione di origine dell’olio extravergine di oliva della Liguria. Lo farà nel primo semestre del prossimo anno, realizzando novanta laboratori presso gli istituti alberghieri di Liguria, Piemonte e Lombardia, quattro eventi di degustazione esclusiva rivolti al mondo della ristorazione di qualità nel Nord- Italia e organizzando un evento che coinvolga il territorio olivato ligure.
Conclude Carlo Siffredi: “È nostra costante cura far conoscere il nostro prodotto ad un consumatore ancora poco preparato in fatto di acquisto dell’olio di qualità e con legame territoriale certificato e garantito. E operiamo l’azione conoscitiva comunicando i tanti e preziosi valori dell’olio DOP Riviera Ligure”.

FONTE: OLIO DOP RIVIERA LIGURE

Pubblicità

Pubblicità

https://www.olitaly.it/alimento-primario-e-salubre-genova/

Ti potrebbe interessare...

L’olio d’oliva è in difficoltà Un’annata difficile per l’olio d’oliva, che chiama ad un maggiore impegno tutta la filiera nell’interprofessione. E’ l’auspicio di Assitol, l’associa...
L’Italia a un passo dal deferimento alla Cor... La Commissione europea ha deciso di smettere con i richiami e di procedere con la procedura di infrazione nei confronti dell'Italia per l'affaire Xyle...
Le IGP regionali sono il futuro dell’olivico... La Toscana olivicola ha molti problemi, con il 27% della sua olivicoltura in stato di abbandono, ma ha mostrato nell'ultimo ventennio la capacità di c...
Siccità: -30% produzione olio extra vergine d̵... Campagna di olive e olio 2017 con una previsione del – 30% di produzione in Puglia e del 60% in Italia. Sono i dati emersi a Montalbano di Fasano, dov...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.