“Maestri d’olio”, eccellenze italiane a Lucca

Aperta per tutto il mese di luglio, sotto il loggiato Pretorio in piazza S.Michele, la terza e rinnovata edizione dedicata all’oro verde della tavola «ExtraLucca Summer edition», ‘figlia’ dell’annuale forum sull’extravergine di eccellenza che vede protagoniste le migliori aziende di olio italiane nel mese di febbraio. Durante questa sessione estiva, fino al 31 luglio, tutti i giorni, dalle 11 alle 20, lo staff dell’Accademia Maestro d’olio presenterà al pubblico gli oli e i prodotti dei 25 produttori italiani che hanno aderito all’iniziativa, facendo comprendere la bontà e la diversità delle varietà olivicole sparse nel nostro territorio. Dieci esperti introdurranno il pubblico, sia neofita sia esperto, in degustazioni guidate di tanti tipi di extravergine, abbinati al pane di Bontà della Garfagnana.
Un vero e proprio mini corso sulla materia, con due appuntamenti giornalieri, alle 12 e alle 17, in italiano e inglese. «Con questa iniziativa – ha detto Fausto Borella, presidente dell’accademia Maestro d’olio e ideatore dell’evento – vogliamo dare risalto alla bontà dell’olio genuino, premiato con le Corone Maestro d’olio nella nostra guida Terre d’Olio 2017, in abbinamento ad alcune eccellenze della gastronomia locale e regionale. Un grazie agli sponsor, e sono contento di poter usufruire di uno spazio così importante per questa iniziativa».

All’interno di questo «temporary store» estivo, sarà inoltre possibile degustare diversi gusti di gelati all’olio della Cremeria Opera e prodotti tipici della Garfagnana di Coletti. Vini e spumanti rosati provenienti dalla Lucchesia e dalla Toscana saranno i protagonisti degli aperitivi in rosa. Numerosissimi i visitatori, molti dei quali stranieri, che si soffermano per chiedere informazioni sui prodotti e fare acquisti. Alla presentazione ufficiale sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco Tambellini, Claudio Romiti di Confindustria, Vittorio Armani, Samuele Cosentino che ha preparato alcuni assaggi insieme all’azienda Coletti. Il sindaco ha sottolineato la necessità di dialogare in un ampio territorio sui nostri prodotti, olio e altro, che comprende Piana, Garfagnana, Versilia e Valdinievole.

 

La Nazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *