Olio extravergine oliva, interpellanza di D’Agostino

Il deputato Angelo D’Agostino ha predisposto un’interpellanza al Ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, per conoscere i criteri che il Governo ha adottato nell’indicare gli oli extravergini di oliva da tutelare nell’ambito dell’accordo UE – Canada denominato ‘Ceta’. Ciò perché nell’elenco non ha trovato posto il ‘Terra di Bari’, che è l’olio che vanta il livello di produzione più elevato in Italia.

“E’ abbastanza singolare – afferma il parlamentare – che il Governo abbia indicato tra gli oli da tutelare il ‘Garda Dop’, che ha una produzione di 160 tonnellate, mentre è stato escluso un olio come il ‘Terra di Bari’ che vanta una produzione di oltre 20 volte superiore, pari a 3641 tonnellate. D’altronde il ‘Terra di Bari’ ha un livello di esportazione pari al 70% rispetto al 50% del ‘Garda’.  E’ evidente che si tratta di una incongruenza sconcertante, anche in ragione del fatto che, oltre al Garda, sono stati inseriti altri Dop che hanno una produzione di gran lunga inferiore.”

“Chiediamo al Ministero dell’Agricoltura di spiegare le ragioni della estromissione dall’accordo Ceta dell’olio che ha i livelli più elevati di produzione ed esportazione. E’ evidente – prosegue D’Agostino – che si tratta di una decisione che, a prescindere dal criterio adottato, non risponde alla esigenza di tutelare le produzioni di eccellenza e soprattutto è fortemente penalizzante per l’economia del Mezzogiorno che, invece, andrebbe sempre più supportata. Mi auguro – conclude il Deputato – che il Ministro dell’Agricoltura e il Governo rivedano tale decisione.”

 

AV today

 

Ti potrebbe interessare...

Problemi dell’olivicoltura italiana, David G... David Granieri intervistato oggi a Unomattina, su Rai uno, ha parlato degli argomenti più attuali riguardanti il settore olivicolo nazionale: scarsa p...
A Mandanici (MS) VIII edizione della Festa dell’Ol... Si terrà nel prossimo week-end, il  10 e 11 marzo 2018 la VIII edizione della Festa dell’olio di Mandanici, piccolo centro del versante jonico messine...
Xylella, come combattere l’insetto La Xylella fastidiosa si contiene innanzitutto con la buona e corretta informazione: ricordando a tutti, per esempio, il rispetto dei tempi d’interven...
La siccità compromette l’olio del 2017. In Campani... La prolungata assenza di piogge rischia di compromettere in maniera definitiva la campagna olivicola 2017, prolungando così con effetto tombale la cri...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.