Premio Letterario Ranieri Filo della Torre

PREMIO INTERNAZIONALE RANIERI FILO della TORRE

Venerdì 22 febbraio 2019 a Palazzo della Valle, nella sede di Confagricoltura – Corso Vittorio Emanuele 101, Roma – si terrà la cerimonia per l’assegnazione dei premi ai finalisti alla terza edizione del premio intitolato a Ranieri Filo della Torre.
L’iniziativa, promossa dall’Associazione Pandolea, che riunisce le produttrici di olio extravergine di qualità e le donne comunque impegnate nel settore olivicolo-oleario, si propone di celebrare un personaggio significativo che, con passione e competenza, si è impegnato per l’olivicoltura italiana.
Questa terza edizione del premio dedicato a Ranieri Filo della Torre, per gli organizzatori, è l’occasione di sottolineare il forte legame tra la terra e la cultura, avvicinando questi due mondi, molto più vicini di quanto si pensi, con l’obiettivo di promuoverli e farli crescere quanto meritano.
Nell’occasione la presenza della delegazione femminile della Giordania sarà la base per la prossima costituzione di una Rete delle donne dell’olio del Mediterraneo, sostenuta dal COI, che avrà come mission quella di promuovere la cultura dell’olio di qualità, incoraggiando attività di educazione alimentare per aumentare il consumo di questo prezioso prodotto. D’altronde, proprio nella nostra cultura, l’oro verde è da sempre simbolo della dieta  mediterranea, oltre ad essere sinonimo di pace, fecondità, giustizia, sapienza, forza e purificazione.
Interverranno alla cerimonia di premiazione il presidente della Federazione Nazionale Olivicoltura di  Confagricoltura, Pantaleo Greco e Pina Terenzi, presidente Donne in Campo Cia. Eddo Rugini, vice-presidente dell’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, Elia Fiorillo, in rappresentanza del Sindacato Libero Scrittori Italiani, Loriana Abbruzzetti, presidente Pandolea. Abdellatif Ghedira, direttore esecutivo del Coi, parteciperà in collegamento video e Eng. Nehaya Muhaisin, responsabile olio del Ministero Agricoltura della Giordania ci illustrerà l’olivicoltura giordana. Interverranno, inoltre, Vera Ambra presidente di Akkuaria e Marida Iacona della Motta moglie di Ranieri Filo della Torre. Modera l’incontro Alessandra Moneti, giornalista Ansa.
Premi speciali per Rosanna Vano, Storica dell’arte – ideatrice e organizzatrice di Letture d’estate che riceverà un’opera del maestro acquarellista Vladimir Khasiev, a Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso un’opera del pittore austriaco Hanno Karlhuber, a Andrea Sisti, presidente di Waa (associazione mondiale degli agronomi) un’opera dell’artista-fotografo Carlo D’Orta, a Marco Sarandrea, erborista e fitopreparatore un’opera dell’acquarellista Luisa Grifoni della Valle.
L’iniziativa è stata realizzata con il contributo di Confagricoltura, dell’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, del Dott. Agronomo Marcella Cipriani e di Oliveti d’Italia.
Il Premio è patrocinato da Cia-Agricoltori Italiani, CONAF Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, CEQ Consorzio Extra Vergine Alta Qualità, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Città dell’Olio, Teatro Stabile di Roma, BTA-Bollettino Telematico Dell’Arte, Associazione Amici Arte Moderna a Valle Giulia, Associazione Akkuaria, Associazione Calambì, Associazione Vita Romana.
Tra i numerosi partecipanti al Concorso sono stati più di 40 gli autori di poesie, narrativa, saggistica selezionati dalle rispettive giurie di Sezione.
Durante la cerimonia di premiazione le opere vincitrici verranno interpretate dagli attori Margherita Maggio e Maria Caterina Catroppa della Scuola del Teatro Stabile di Roma Le tesi di laurea selezionate da un comitato di accademici sono state 16, tutte di ottimo livello.

FONTE: Pandolea



https://www.olitaly.it/lolio-delle-colline-i-vincitori/

Ti potrebbe interessare...

Le qualità organolettiche dei nuovi oli extravergi... La seduta si terrà venerdì 24 Novembre, alle ore 17:00, presso la Storica Società Operaia Artigiana di Mutuo Soccorso “Principe Don Felice Borghese”. ...
Pratiche colturali dell’olivo durante l̵... L'olivo è un albero robusto, capace di resistere in inverno a temperature al di sotto dei -6/7 gradi centigradi e di sopportare lunghe siccità estive....
“Sirena d’Oro” al bio Campano I tre migliori oli extravergine d’oliva da agricoltura biologica vengono dalla Campania, Abruzzo e Toscana. L’azienda Sole di Cajani, della provincia ...
San Casciano capitale italiana dell’olio extraverg... San Casciano, città nazionale dell'olio. La passione per l'oro verde che si racconta attraverso la storia, la promozione dei territori, le eccellenze ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.