Benefici olio e animali domestici

In che modo l’olio d’oliva può giovare al mio animale domestico?

L’aggiunta di olio d’oliva alla dieta del tuo animale domestico potrebbe aiutarli a sentirsi meglio, a vivere più a lungo e di più.
L’olio d’oliva non è solo un beneficio per gli esseri umani, ma può anche aiutare il tuo gatto o il tuo cane a rimanere in salute. Dai cappotti sani alla gestione dei bulbi di pelo e altro, può essere un superalimento per i nostri amici pelosi, ma troppo può avere un effetto negativo. Ecco come incorporare l’olio d’oliva nella dieta del tuo cane o gatto e tutti i suoi vantaggi.

Cani

Quei grassi monoinsaturi non solo manterranno il tuo cuore sano, ma potrebbero anche far vivere più a lungo il tuo cane. Tra i potenziali benefici vi sono la prevenzione delle malattie cardiovascolari, il diabete, il cancro e l’aumento di peso in eccesso e un sistema immunitario più sano.
Gli studi hanno anche trovato il legame dell’olio d’oliva con la salute del cervello e la salute delle articolazioni. Entrambi sono importanti per i cani anziani, che possono soffrire di displasia dell’anca, displasia del gomito, artrite e artrosi.
L’olio d’oliva non fa solo stare bene i cani, li aiuta anche a stare bene. È un rimedio per la pelle secca, ma fai attenzione alle macchie sul pavimento e sui mobili. Un modo meno disordinato per aiutare la pelle e il pelo del tuo cane è aggiungere l’olio alla sua dieta. Gli acidi grassi omega-3 aiutano a idratare la pelle e impediscono il ritorno delle squame.
I veterinari raccomandano un cucchiaino di olio d’oliva per 9 kg di peso corporeo per pasto, mescolato con il cibo normale umido o secco del tuo cane.
L’oliva extra vergine, che ha un contenuto acido inferiore, è la migliore. Anche se l’olio d’oliva ha molti benefici per la salute per i cani, troppo può causare problemi digestivi e aumento di peso. Fai attenzione ai segni di diarrea o vomito e toglilo se noti problemi.

Gatti

Come le loro controparti canine, i gatti possono godere di molti benefici per la salute legati all’olio d’oliva e al suo grasso monoinsaturo. Può anche ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e diabete, potenziare il sistema immunitario e aiutarli a perdere peso. Questa riduzione di peso riduce anche il rischio di avere un ictus.
La stitichezza può essere un grosso problema nei gatti e persino portare alla morte. L’olio d’oliva è un rimedio naturale per il problema, in quanto ha un effetto lassativo.
Non sorprende che l’olio d’oliva sia anche una cura per i boli di pelo. In media, i gatti tossiscono da tre a quattro boli di pelo al mese. Esperti di animali di animali da compagnia suggeriscono di mescolare un cucchiaino di olio d’oliva nel cibo del vostro gatto per tre giorni come cura per le palle di pelo.
L’aggiunta regolare di olio d’oliva alla dieta del tuo gatto manterrà la pelliccia lucida e morbida. Si consiglia di aggiungere un cucchiaio di olio nel cibo del gatto almeno 3 volte a settimana; mescolare bene fino a quando l’olio non viene assorbito dal cibo.
Al di fuori della dieta del tuo gatto, i proprietari di animali domestici possono usare l’olio d’oliva per prevenire infezioni all’orecchio. Per pulire le orecchie di un gatto con olio d’oliva, utilizzare un contagocce in plastica o una siringa, batuffoli di cotone, asciugamano e una ciotola di acqua tiepida. Riscaldare l’olio d’oliva con la temperatura corporea del gatto posizionando il contenitore dell’olio d’oliva nella scodella dell’acqua calda. Riempi il contagocce o la siringa con un po’d’olio d’oliva. Aggiungi da uno a due gocce nell’apertura del canale uditivo del gatto. Massaggiare l’area dell’orecchio con movimenti circolari per assicurarsi che il liquido penetri nel condotto uditivo. Ripeti i movimenti cinque volte per ogni orecchio. Al termine, consentire al gatto di scuotere la testa per circa 5 minuti, quindi pulire la parte esterna dell’orecchio utilizzando batuffoli di cotone o un asciugamano pulito.

FONTE: OOT

L’olioturismo: una nuova frontiera della filiera olivicola

Ti potrebbe interessare...

Xylella, una miscela biologica per curare gli uliv... L’unione di rame e zinco potrebbe essere la soluzione all’abbattimento degli ulivi già infettati dal batterio Xylella. Una ricerca iniziata tre anni f...
Frammenti di un Discorso Odoroso Degustazione di 10 grandi oli extravergine d’oliva inframezzate a 10 affabulazioni sul cibo. Appuntamento giovedì 30 Agosto a Sermoneta Scalo (LT), pr...
Olitaly lancia la mappatura dei piccoli produttori... Partecipa gratuitamente alla mappatura con la tua azienda e il tuo olio «Non soltanto il vino canta, anche l’olio canta», stabilisce il poeta Pablo N...
Olio di qualità, l’incontro a Latina con il profes... Al termine del seminario verrà illustrato il progetto per la realizzazione della nuova Sala Panel nei locali del Centro Servizi del Consorzio per lo S...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.