L’ulivo pensante di Ginosa

A Ginosa, in provincia di Taranto, si trova un ulivo secolare davvero speciale. Basta infatti osservare il suo tronco per scorgere un viso con tanto di occhi, naso e bocca che sembrano scolpiti sulla sua corteccia.

L’antico albero è stato soprannominato ‘L’ulivo pensante’. È presente da secoli nelle campagne di Ginosa. Non sappiamo dirvi di più sulla sua età ma è evidente che basta osservarlo in fotografia per rendersi conto che la natura ci sta regalando un nuovo spettacolo da ammirare. L’ulivo pensante di Ginosa potrebbe diventare l’emblema degli ulivi da proteggere nel Salento e non solo.


L’immagine dell’ulivo di Ginosa negli ultimi giorni sta facendo il giro del web. La scorsa settimana la pagina Facebook Barinedita ha pubblicato online una foto di questo straordinario ulivo che in breve tempo è diventata virale, attirando migliaia di ‘mi piace’ e di condivisioni.

Per dimostrare agli scettici che l’ulivo dal volto quasi umano esiste davvero e che la foto non è stata ritoccata, qualcuno ha pensato di recarsi di persona nelle vicinanze dell’albero secolare e di girare un video che effettivamente toglie ogni dubbio. Per gli increduli, Thomas Gallitelli‎ ha realizzato il video e lo ha pubblicato su Facebook.

L’Italia è la patria di ulivi e alberi secolari da proteggere. Come non citare, l’antichissimo olivastro di Luras, in Sardegna, il castagno dei cento cavalli, che si trova in Sicilia e che probabilmente rappresenta l’albero più antico d’Europa. Senza dimenticare lo strano e raro fenomeno del bialbero di Casorzo, dove un ciliegio è nato su un gelso.

Avete mai visto da vicino l’antico ulivo ‘pensante’ di Ginosa? I responsabili del comitato di Ginosa per il Parco Naturale Regionale delle Gravine Joniche preferiscono tenere segreto il luogo preciso dove si trova l’ulivo perché temono che possa essere vittima di atti vandalici.


 

Barinedita

Ti potrebbe interessare...

Flos Olei 2018: la guida internazionale all’... Flos Olei 2018 - guida al mondo dell’extravergine è la prima Guida a respiro internazionale dedicata alle aziende di produzione olearia di tutto il m...
Olio ‘bio’, pregi e difetti Gli oli non sono tutti uguali (per fortuna). C’è l’olio di palma di cui abbiamo – purtroppo – imparato a diffidare. Ci sono gli oli di semi, eccellent...
Da liquido a gel, le tante forme dell’olio e... In tanti hanno già pensato e realizzato l'olio extra vergine di oliva in polvere (utilizzando la maltodestrina), pochi si sono dedicati all'olio extra...
Truffe alimentari: le olive “verniciate” Le frodi dei prodotti alimentari ormai sono all’ordine del giorno. L’ultima riguarda le olive: di recente il Corpo forestale dello Stato ha sequestrat...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.